Pagina principale

Da Gregorianum.org.
Versione del 26 giu 2024 alle 19:00 di Stefano Ferri (discussione | contributi)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Jump to navigation Jump to search

VUOI LASCIARE UNA PICCOLA DONAZIONE?


Gregorianum.org,

Il sito internet del Canto gregoriano
Su questo sito internet, potete trovare i canti gregoriani più famosi ed utilizzati nella Liturgia Cattolica Romana. I canti sono corredati da testo in latino, traduzione in italiano (ove disponibile) e spartiti in notazione quadrata.

Questo sito contiene 976 pagine e 697 files di spartiti in formato JPG e PDF da utilizzare e scaricare.

Citazioni famose:

"Nelle chiese si torni al grande patrimonio musicale. Bisogna dire basta a canzonette o strimpellate di chitarra su testi inutili e insulsi." (Riccardo Muti)[1]

The Gregorian Chant website
On this website, you can find the most famous Gregorian chants used in the Roman Catholic Liturgy. The songs are accompanied by Latin text, English translation (where available) and scores in square notation.

This website contains 976 pages and 697 sheet music files in JPG and PDF format to use and download.

Famous quotes:

"Gregorian chant, as proper to the Roman liturgy, should be given pride of place, other things being equal. Its melodies, contained in the "typical" editions, should be used, to the extent that this is possible." (Musicam Sacram, n. 50-a)[2]

Canti per Tipologia

Tractus

Il Tratto (in latino Tractus, nel canto ambrosiano Cantus) è un canto liturgico interlezionale, che appartiene al Proprio della Messa. Nella Messa tridentina sostituisce il verso alleluiatico in Quaresima, nel Tempo di Settuagesima e nelle messe per i defunti. Dopo la riforma liturgica del rito romano del 1969, nell'acclamazione prima del Vangelo, si può cantare al posto dell’Alleluia in tempo di Quaresima o il versetto posto nel Lezionario prima del Vangelo o un altro salmo o un tratto come si trova nel Graduale[13].

Graduale - Gradualia

Il graduale, anticamente chiamato Responsorium Graduale, è un canto interlezionale melismatico che appartiene al proprio della Messa. Il suo nome deriva dal latino gradus, gradino, perché in origine i cantori cantavano il graduale restando sui gradini dell'ambone.

Nell'ordinamento liturgico corrente del rito romano, può essere cantato dopo la prima lettura, utilizzando il repertorio gregoriano o polifonico, con la funzione di invito alla meditazione sulla Parola ascoltata. Più frequentemente il graduale non viene cantato ed è allora sostituito dal salmo responsoriale prescritto dal messale. Nel tempo pasquale il graduale non è contemplato, un altro canto dell'alleluia viene eseguito al suo posto, ad eccezione dell'ottava di Pasqua.

Sequentia

La sequenza, spesso chiamata anche col suo nome latino sequentia, è un componimento poetico musicale liturgico che viene recitata (o cantata) al termine della seconda lettura mentre l'assemblea rimane seduta fino al suo termine e all'Alleluia che acclama al Vangelo ci si alza.

La sequenza appartiene al proprio della messa: il suo testo quindi varia a seconda dell'occasione liturgica celebrata.

Cantus in Ordine Missae Occurrentes
Kyriale

Cantus in Ordine Missae Occurrentes
Toni Communes

In questa sezione del sito sono riportati i toni comuni relativi alle parti della Messa in canto gregoriano, secondo il Graduale Romanum/Triplex 1974/1979.

Responsoria

Il responsorio è il canto che segue la lettura nella liturgia delle ore della Chiesa cattolica. Il nome di responsorio dato tradizionalmente a questo pezzo, testimonia la sua forma originale della salmodia responsoriale dove la schola cantava un salmo o un cantico e l'assemblea rispondeva cantando un'antifona dopo ogni versetto. La sua forma evoluta, in uso anche oggi, non rispecchia pienamente la sua autenticità dei ruoli tra il solista ed il popolo, il numero dei versetti è stato notevolmente ridimensionato e si è aggiunta una dossologia finale (Gloria Patri et Filio et Spiritui Sancto).

Esistono due tipi di responsorio:

  • responsorium breve, molto corto nella sua forma attuale e dal carattere estremamente più semplice ed adatto all'ufficio quotidiano.
  • responsorium prolixum, utilizzato nel notturno dopo ciascuna lezione. Si distingue dal responsorio breve per la sua prolissità, sia del testo che della melodia. Nel repertorio del canto gregoriano, si conoscono nove responsori prolissi dell'ufficio romano e dodici dell'ufficio monastico.

Indice Alfabetico dei canti presenti

Canti durante l'Anno Liturgico[19]

AVVENTO

TEMPO DI NATALE

QUARESIMA

SETTIMANA SANTA

TEMPO DI PASQUA

PROPRIO DEI SANTI

LITURGIA DEFUNCTORUM

Liturgia Horarum

In questa sezione del sito sono riportati i toni comuni, responsori, inni ed antifone della liturgia delle ore in canto gregoriano, secondo gli ultimi volumi editi (Antiphonale Romanum I e II, Antiphonale Monasticum I del 2005).

Documenti e Libri

Note

  1. Avvenire, 22/05/2011, "Muti: no a canzonette in chiesa", https://www.avvenire.it/agora/pagine/muti-no-a-canzonette-in-chiesa_201105230916176830000
  2. Cfr. SC 116 e Musicam Sacram, n. 50-a
  3. 3,00 3,01 3,02 3,03 3,04 3,05 3,06 3,07 3,08 3,09 3,10 3,11 3,12 3,13 3,14 3,15 3,16 3,17 3,18 3,19 3,20 3,21 3,22 3,23 3,24 3,25 3,26 3,27 3,28 3,29 3,30 3,31 3,32 3,33 3,34 3,35 3,36 Liber Usualis, Solesmes, 1961.
  4. 4,0 4,1 4,2 4,3 4,4 4,5 4,6 4,7 Antiphonale Monasticum, Solesmes, 1934
  5. 5,000 5,001 5,002 5,003 5,004 5,005 5,006 5,007 5,008 5,009 5,010 5,011 5,012 5,013 5,014 5,015 5,016 5,017 5,018 5,019 5,020 5,021 5,022 5,023 5,024 5,025 5,026 5,027 5,028 5,029 5,030 5,031 5,032 5,033 5,034 5,035 5,036 5,037 5,038 5,039 5,040 5,041 5,042 5,043 5,044 5,045 5,046 5,047 5,048 5,049 5,050 5,051 5,052 5,053 5,054 5,055 5,056 5,057 5,058 5,059 5,060 5,061 5,062 5,063 5,064 5,065 5,066 5,067 5,068 5,069 5,070 5,071 5,072 5,073 5,074 5,075 5,076 5,077 5,078 5,079 5,080 5,081 5,082 5,083 5,084 5,085 5,086 5,087 5,088 5,089 5,090 5,091 5,092 5,093 5,094 5,095 5,096 5,097 5,098 5,099 5,100 5,101 5,102 5,103 5,104 5,105 5,106 5,107 5,108 5,109 5,110 5,111 5,112 5,113 5,114 5,115 5,116 5,117 5,118 5,119 5,120 5,121 5,122 5,123 5,124 5,125 5,126 5,127 5,128 5,129 5,130 5,131 5,132 5,133 5,134 5,135 5,136 5,137 5,138 5,139 5,140 5,141 5,142 5,143 5,144 5,145 5,146 5,147 5,148 5,149 5,150 5,151 5,152 5,153 5,154 5,155 5,156 5,157 5,158 5,159 5,160 5,161 5,162 5,163 5,164 5,165 5,166 5,167 5,168 5,169 5,170 5,171 5,172 5,173 5,174 5,175 5,176 5,177 5,178 5,179 5,180 5,181 5,182 5,183 5,184 5,185 5,186 5,187 5,188 5,189 5,190 5,191 5,192 5,193 5,194 5,195 5,196 5,197 5,198 5,199 5,200 5,201 5,202 5,203 5,204 5,205 5,206 5,207 5,208 5,209 5,210 5,211 5,212 5,213 5,214 5,215 5,216 5,217 5,218 5,219 5,220 5,221 5,222 Graduale Romanum (1974), Libreria Editrice Vaticana.
  6. 6,0 6,1 Graduale Romanum, Edizione 1961.
  7. 7,0 7,1 7,2 7,3 Cantus Mariales, (ed. Dom Josephus Pothier), Paris, 1903
  8. 8,00 8,01 8,02 8,03 8,04 8,05 8,06 8,07 8,08 8,09 8,10 8,11 Cantus Selecti, Solesmes, 1957.
  9. 9,0 9,1 Graduale Romano-Seraphicum, Edizioni Desclée & Socii 1924
  10. 10,0 10,1 Antiphonale Romanum, Solesmes, Edizioni Solesmes 2009
  11. 11,00 11,01 11,02 11,03 11,04 11,05 11,06 11,07 11,08 11,09 11,10 11,11 Liber Hymnarius, Solesmes, 1983
  12. 12,0 12,1 Benedizionale CEI, edizioni L.E.V. 1992. Pag. 1122
  13. Ordinamento generale del Messale Romano. Link: https://www.vatican.va/roman_curia/congregations/ccdds/documents/rc_con_ccdds_doc_20030317_ordinamento-messale_it.html
  14. 14,0 14,1 Graduale O.P. (Suarez), Dominican, 1950
  15. 15,0 15,1 15,2 15,3 15,4 15,5 Cantuale Romano-Seraphicum, 1951
  16. 16,0 16,1 Chants of the Church, 1956
  17. 17,0 17,1 Cantus varii romano-seraphici, Solesmes, 1902
  18. 18,00 18,01 18,02 18,03 18,04 18,05 18,06 18,07 18,08 18,09 18,10 18,11 18,12 18,13 18,14 18,15 18,16 18,17 18,18 18,19 18,20 18,21 18,22 18,23 18,24 18,25 Antiphonale Romanum II, 2005
  19. L'elenco non è esaustivo ed è in continuo aggiornamento.
  20. 3° Edizione, 2020
  21. 2° Edizione, 1983